10 errori che un fotografo di viaggi non dovrebbe fare

Stai per viaggiare? Non vedi l’ora di trovarti a destinazione con la fotocamera in mano?

Ti capisco bene!

E’ il momento migliore per fotografare. Quando tutto ai nostri occhi è nuovo l’entusiasmo è grande e di conseguenza anche la creatività. La fotografia di viaggio è qualcosa di straordinario, include diversi generi, dai paesaggi al cibo, ai ritratti. E’ la scusa perfetta per avvicinarci ad altre culture, studiarle attraverso l’obiettivo della nostra fotocamera.

Mi è capitato spesso, soprattutto all’inizio della mia carriera professionale, di incappare in errori comuni, evitabili. Per evitare di compromettere il risultato del nostro reportage di viaggio è necessario tenere in conto alcuni aspetti importanti. Per questo ho deciso di scrivere una lista dei 10 errori che un fotografo di viaggio non dovrebbe fare, risultato della mia esperienza personale, che troverai anche nel contenuto dei miei corsi:

1. Viaggiare con troppo equipaggiamento

Questo è per certo uno dei punti più cruciali della preparazione al viaggio. Caricare lo zaino con ogni tipo di accessorio può risultare un grave inconveniente, soprattutto se il viaggio richiede un importante sforzo fisico. D’altra parte non possiamo nemmeno partire senza l’attrezzatura necessaria.

Qual’è quindi l’equipaggiamento ideale? Como ho spiegato dettagliatamente in un precedente articolo, esiste un kit essenziale per fotografare in viaggio. Quello che deciderai portarti a dietro in più dipenderà dal tipo di fotografia che andrai a realizzare e quanto sia importante per te ottenere un risultato di qualità.

Trasportare un peso eccessivo può compromettere seriamente il viaggio!

Troppo equipaggiamento

2. Scarsa comunicazione con le persone

Tutti desideriamo portare a casa un bel primo piano diretto di una persona. Questo implica avvicinarsi molto con la fotocamera ed entrare nella zona di comfort del soggetto, invadere il suo spazio. Una pratica assolutamente da evitare senza preavviso.

Cerca di comunicare con le persone e scambiare almeno qualche battuta prima di chiedere loro il permesso di fotografarli, al fine di evitare reazioni inaspettate.

Comunicazione

3. Non svegliarsi presto

I viaggi sono esperienze “uniche” nella nostra esistenza e spesso durano solo pochi giorni. E’ un peccato non approfittare dei momenti di luce migliori della giornata, come l’alba per esempio.

Inoltre se avrai l’accortezza e la costanza di svegliarti presto potrai assistere alla vita locale come in nessun altro momento, senza turisti nel riquadro delle tue fotografie.

Sveglia presto

4. Non rispettare le regole culturali e le leggi locali

Paese che vai, usanza che trovi.

Ogni cultura ha le sue regole e abbiamo il dovere di rispettarle. Nelle zone a nord dell’Argentina per esempio può risultare difficile fotografare persone, molti credono che gli venga rubata l’anima. In Asia al contrario, sempre con il dovuto rispetto, c’è una grande predisposizione alla fotografia.

Se trovi un divieto di fotografare in un luogo religioso o pubblico, cerca di non infrangere l’avvertenza per non ritrovarti in situazioni poco desiderabili. In alcuni paesi, come l’India, è vietato fotografare edifici governativi ed altre icone mondiali della fotografia di viaggio possono essere usate a fini commerciali solo con previa autorizzazione. Lo stesso vale con le persone, in alcuni paesi c’è più libertà che in altri.

La conoscenza di queste regole, culturali e amministrative, è importante per muoverti con consapevolezza durante il viaggio.

Rispettare le regole

5. Non fare abbastanza ricerca prima e durante il viaggio

La ricerca è un’altro aspetto fondamentale della fotografia di viaggio.

Immaginati di arrivare a destinazione e renderti conto che il giorno prima è terminato un festival che si ripete solo una volta ogni cinque anni. Che gran peccato sarebbe!

E’ importante fare una buona pianificazione, in base al tipo di fotografia che vuoi realizzare, al clima e la temperatura, agli eventi disponibili, attraverso guide di viaggio specializzate e fonti affidabili su internet. Una volta arrivati è indispensabile una continua investigazione, soprattutto attraverso la gente locale, a volte non tutta l’ informazione necessaria è reperibile su testi scritti prima di viaggiare.

Ricerca

6. Viaggiare senza assicurazione

Cerca di pensare anche al fattore sicurezza, personale e dell’equipaggiamento. Di partire con una buona copertura assicurativa, per esempio quella offerta da WorldNomads è molto flessibile e affidabile. Oltre a non prenderti rischi inutili, in zone che non conosci.

Scegliere una buona guida locale può aiutare in questo senso, saprà dove e quando andare e sarai più sicuro di muoverti, senza troppi pensieri, concentrato sulla fotografia.

Sicurezza

7. Non conoscere la tua attrezzatura

Pensa ad viaggio importante, un posto che probabilmente non tornerai a visitare. Non puoi partire impreparato, devi sapere quali sono i limiti della tua attrezzatura per ottenere il miglior risultato.

Conoscere ogni funzione della tua fotocamera, delle lenti e degli accessori che ti porti a dietro ti darà la sicurezza necessaria per esprimerti creativamente in viaggio. Prenditi il tempo necessario per studiare un manuale o preparati con un buon corso!

Attrezzatura

8. Prenotare un pacchetto turistico di gruppo 

Organizzare un viaggio in forma autonoma o con un gruppo di fotografia può fare la differenza. Purtroppo la maggior parte delle agenzie lavora in quantità, con pacchetti già preparati. Ciò significa che molto probabilmente finirai per visitare solo luoghi turistici e nei peggiori momenti di luce.

Con tutte le risorse disponibili al giorno d’oggi, prenditi la libertà di scegliere dove andare e quando essere e rimanere in un determinato luogo. Se non ti piace il fai-da-te, affidati a un fotografo locale o una guida specializzata.

Pacchetto turistico

9. Non analizzare le condizioni di luce

Pensare dove e quando trovarsi in un posto determinato è un dettaglio importante se hai intenzione di ottenere una buona fotografia. Per questo hai bisogno, come spiegato nel paragrafo precedente, di libertà di pianificazione e una ricerca attenta prima di viaggiare.

Durante il viaggio è consigliabile aggiornare i valori della fotocamera in base alle condizioni di luce per essere sempre pronti allo scatto.

Condizioni di luce

10. Dimenticarsi della composizione

Una buona composizione è fondamentale per rendere attrattiva un’immagine. Assicurati di conoscere le regole che dominano quest’area della fotografia per poterle sfruttare con scioltezza durante il viaggio.

Composizione


 

Se dai veramente importanza alla fotografia ti assicurerai di mettere in pratica questi punti, senza dimenticarti di godere del viaggio, ottenendo il massimo risultato con una preparazione adeguata.

Spero che questi consigli ti siano utili, se ne hai altri o vuoi esprimere la tua opinione riguardo all’articolo, scrivimi nei commenti qui sotto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Lascia un commento